Felix felicis | Giro d’Italia 2018 – Abbiategrasso

Fuori dal finestrino del treno scorrono i prati zeppi di papaveri rossi e di campanule bianche, il sole è già caldo fin dalle prime ore del mattino e io ho addosso troppi vestiti: è il primo giorno di maggio in cui si sente davvero la primavera che vira già verso l’estate e, o non volevoContinua a leggere “Felix felicis | Giro d’Italia 2018 – Abbiategrasso”

Da scoprire nel Varesotto: Pian du Lares

Abitando sul lago, conosco a memoria i profili delle montagne. Le conosco un po’ meno, purtroppo, per quello che possono regalare se ci si avventura tra le strade strette che salgono dalle rive su verso i 1000 metri e oltre. Nascondono paesini poco abitati che si riempiono d’estate e panorami stupendi che si aprono inContinua a leggere “Da scoprire nel Varesotto: Pian du Lares”

Be tough | Trofeo Binda 2018

Quando mi guardo attorno, sulla strada di Orino, a prima vista mi sembra ancora autunno, uno di quei giorni uggiosi di novembre. Piove, a volte forte, a volte smette, l’aria è gelida e sferza forte il viso e le mani: sembra tutto meno che marzo. Invece basta stare in silenzio un attimo, tendere le orecchieContinua a leggere “Be tough | Trofeo Binda 2018”

Cavalieri solitari | Strade Bianche 2018

La strada tortuosa che da Siena conduce all’Orcia traverso il mare rosso di crete dilavate che mettono di marzo una peluria verde è una strada fuori del tempo, una strada aperta e punta con le sue giravolte al cuore dell’enigma. Reale o irreale, solare o notturna – assorti ne seguivano il lungo saliscendi di padreContinua a leggere “Cavalieri solitari | Strade Bianche 2018”

Da scoprire: Burano

Un’isoletta in mezzo alla laguna veneta che è entrata nel mio immaginario grazie ad una serie di libri fantasy per ragazzi – Stravaganza, di Mary Hoffman – ambientata tra Londra ed un mondo parallelo che ricalca l’Italia rinascimentale. Nel primo romanzo della serie, la città protagonista è Bellezza, corrispondente a Venezia. Sono anche citate le treContinua a leggere “Da scoprire: Burano”

Da scoprire a Milano: la pizza napoletana di Gino Sorbillo

Lo scorso dicembre l’arte dei pizzaioli napoletani è stata dichiarata Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco. Non che non lo sapessimo da noi stessi, perché la pizza è uno dei simboli principali e più forti dell’italianità, ma di sicuro è motivo di orgoglio sapere che il voto è arrivato all’unanimità. Il che, anche in vista dell’Anno delContinua a leggere “Da scoprire a Milano: la pizza napoletana di Gino Sorbillo”

Di rabbia e poesia | Il Lombardia 2017

Il sole caldo del pomeriggio, le ombre che si fanno più lunghe e gli alberi multicolore da cui ogni tanto si staccano le foglie ormai secche che scrocchiano sotto le scarpe. Le foglie morte, una definizione forse troppo lugubre per delle giornate così, che di lugubre non hanno nulla. C’è giusto quel velo di malinconia cheContinua a leggere “Di rabbia e poesia | Il Lombardia 2017”

Aria di casa | Tre Valli Varesine 2017

Credo ci sia per chiunque una corsa di casa, quella che passa dalle proprie parti e che, un po’ bonariamente, si crede di possedere almeno in una minuscola parte. Per me è la Tre Valli Varesine. Mi ha sempre accompagnata come una sorta di ‘fantasma annuale’ quando ero più piccola e passava, partiva o arrivavaContinua a leggere “Aria di casa | Tre Valli Varesine 2017”

Misano Adriatico | Photogallery

Le vacanze nella bella Riviera Romagnola sono ormai finite nel dimenticatoio da un pezzo, ma le fotografie sono rimaste chiuse in una cartella del pc fino a qualche giorno fa. Credevo di scattarne molte di più di quelle che ho effettivamente fatto, ma avevo così bisogno di riposarmi che la sola idea di portarmi laContinua a leggere “Misano Adriatico | Photogallery”

Da leggere: Le otto montagne – Paolo Cognetti

Le otto montagne mi ha attirato fin da subito, con quella copertina dove cime bianche si stagliano contro un cielo blu profondo pieno di stelle. Quasi come un richiamo ancestrale che chissà da dove è uscito. Eppure sono trascorsi alcuni mesi fino al momento di gustarne le pagine. Non mi sorprende. Sono fermamente convinta che iContinua a leggere “Da leggere: Le otto montagne – Paolo Cognetti”